SICUREZZA: esposizioni sostanze disperse in aria (D.Lgs. 44/2020)

SICUREZZA – Il D.Lgs. 44/2020 definisce nuovi limiti di esposizione e questo comporta i necessari adeguamenti delle attuali valutazioni dei rischi. Quindi è d’obbligo, quantomeno, verificare se le valutazioni già effettuate riportassero valori di esposizione superiori ai nuovi limiti (ad esempio per le polveri da legno duro si passa da 5 mg/m3 a 3 mg/m3 – Cromo VI 0,010mg/m3 fino al 17 gennaio 2025). Sono state introdotte nuove sostanze, queste sono le principali soggette a limiti: Composti di cromo VI – Fibre ceramiche refrattarie – Polvere di silice cristallina respirabile – Ossido di etilene – 1,2-Epossipropano – Acrilammide – Nitropropano – o-Toluidina – 1,3-Butadiene -Idrazina – Bromoetilene.
Altra novità è che e misure dovranno essere eseguite secondo la norma UNI EN 689/2019.

Leave a reply

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi